Miomectomia

Il fibroma uterino (detto anche mioma o fibromioma, sono tutti sinonimi), quando vi è una indicazione chirurgica, può essere asportato attraverso tre vie chirurgiche.

  1. Isteroscopia
  2. Laparotomia (taglio sull'addome)
  3. Laparoscopia
  4. Robotica (in casi selezionati)

La via chirurgica di accesso per la miglior risoluzione della patologia dipende da tre fattori il volume del mioma o miomi, la sede dei miomi e la loro grandezza. Naturalmente anche l'esperienza del chirurgo è importante soprattutto per le tecniche mini-invasive (laparoscopia-robotica)

Dott. Vitobello - Miomectomia

Se il mioma è sottomucoso la via maestra è quella istereoscopica, mentre se i miomi sono intramurali e/o sottosierosi la via addominale è mandatoria. L'intervento di asportazione del mioma viene definito "miomectomia" e prevede l'asportazione dei miomi conservando il viscere uterino.

La valutazione se l'intervento sia fattibile per via mini-invasiva si basa sulla visita ginecologica coadiuvata dall'ecografia pelvica, naturalmente non esistono dei parametri rigidi scientifici che possano, a priori, definire se l'intervento sia fattibile per via mini-invasiva o per via tradizionale.

Naturalmente l'esperienza chirurgica del ginecologo con le tecniche mini-invasive gioca il ruolo principale per questa patologia. L'intervento chirurgico definito "miomectomia" prevede, con l'accesso laparoscopico 4 vie di ingresso, il mioma viene enucleato e poi con uno strumento particolare del diametro di circa 1-2 cm viene asportato (morcellement).

La sutura (cucitura) dell'utero sede del mioma o miomi asportati viene eseguita con gli stessi fili che si usano per via tradizionale e la sicurezza della tenuta della sutura sul muscolo dell’utero è altrettanto efficace (come dimostrato da studi scientifici) in termini anche di future gravidanze.

I vantaggi della chirurgia laparoscopica, oltre ad evitare la cicatrice sull'addome, sembra che riduca la possibilità di aderenze, fattore importante soprattutto in età fertile nella donna che cerca figli. La degenza in media è di 2 giorni e l'attività lavorativa di circa 7-10 giorni.